ASSOCIAZIONE LA RONDINE
Associazione La Rondine
Via Mozart, 20 - 20021 Bollate (MI)
02 33300735
info@larondine.it

AIUTIAMO SASHA

Sasha è stato un “bambino di Chernobyl” orfano e ospitato per anni da una famiglia savonese, che ha provato anche ad adottarlo. Ciò non è stato possibile a causa del blocco delle adozioni conseguente alla nota vicenda successa alcuni anni fa a Cogoleto. Hanno atteso la maggiore età per procedere con l’affiliazione, ma in agosto Sasha ha avuto un incidente durante un momento di svago con alcuni amici ed è rimasto tetraplegico. Muove solo un poco alcune dita di una mano. E’ ricoverato all’ospedale di Gomel, ma senza adeguata assistenza, terapia o riabilitazione. Sasha sta soffrendo ed è sorretto solo dalla flebile speranza di raggiungere la sua famiglia italiana, pronta ad accoglierlo ed accudirlo amorevolmente. In Bielorussia il suo destino è di finire in un ricovero per malati mentali. Questa famiglia italiana sta facendo tutto il possibile per farlo venire in Italia e chiede aiuto anche a noi, con l’intento di riportare questo sorriso sul volto Sasha. Abbiamo aperto una raccolta di fondi. Chi volesse partecipare trova qui i dati PER CONTRIBUIRE

SITUAZIONE AIUTI

Da alcuni anni si sta verificando un notevole calo di inviti per i “bambini di Chernobyl”.
Tra le cause incidono soprattutto la crisi economica e la lontananza nel tempo dell’evento.
Ciò purtroppo si traduce in moltissimi bambini che non hanno avuto l’importante opportunità rappresentata
dai soggiorni di risanamento.
Dalle loro famiglie ci viene il costante appello di aiuto e noi speriamo di trovare nuovamente
tante famiglie sensibili.