ASSOCIAZIONE LA RONDINE
Associazione "LA RONDINE ODV"
Via Mozart, 20 - 20021 Bollate (MI)
02 33300735
02 33300735
pec: associazione.larondine@pec.it
e-mail

AUMENTO DI ATTIVITA’ RADIOATTIVA A CHERNOBYL

Il nocciolo fuso e cristallizzato del reattore n.4 di Chernobyl sta dando segni di ripresa di reazioni di fissione nucleare.
Gli esperti ucraini non ritengono possano eserci eccessivi rischi, ma lamentano le difficoltà di monitoraggio della situazione a causa della assoluta mancanza di fondi per questi controlli.

35° ANNIVERSARIO DISASTRO DI CHERNOBYL

Il 26 aprile ricorre il 35° anniversario del disastro di Chernobyl.
A distanza di tanto tempo la memoria di questo evento si sta affievolendo, ma le conseguenze continuano a minacciare la salute dei bambini.
La necessità di aiutarli permane, ma almeno anche quest’anno ogni possibilità rimane sospesa a causa della pandemia da coronavirus

 

FUSO ORARIO

Con l’introduzione in Italia dell’ora legale, la differenza oraria con la Bielorussia torna a +1, normale differenza di fuso.

SOSPENSIONE TEMPORANEA – INTEGRAZIONE ALL’AVVISO DEL MINISTERO DEL LAVORO E POLITICHE SOCIALI

L’avviso del 17 giugno è stato integrato come segue

AVVISO

Temporanea sospensione dei programmi solidaristici di accoglienza di minori stranieri, a causa dell’emergenza sanitaria in corso

“- delle disposizioni del DPCM 14 gennaio 2021, le quali hanno prorogato fino al 5 marzo 2021 la limitazione degli spostamenti e le modalità di ingresso da e per gli Stati individuati alla lettera E dell’allegato 20 al decreto,

comunica che la sospensione dello svolgimento dei programmi solidaristici di accoglienza dei minori stranieri, di cui all’art. 33 del d.lgs. 286/1998 e agli artt. 8 e 9 del DPCM 535/1999 e del relativo procedimento di approvazione è temporaneamente prorogata sino al 5 marzo 2021.

Si specifica che i principali Paesi extra-Schengen coinvolti nei programmi solidaristici di accoglienza dei minori stranieri non sono attualmente inclusi nella lista dei Paesi sicuri dai quali è consentito fare ingresso in Italia ai sensi del DPCM 14 gennaio 2021.

Con particolare riferimento ai minori di nazionalità bielorussa, si sottolinea che la sospensione dell’ingresso degli stessi in Italia nell’ambito dei progetti solidaristici di accoglienza, dovuta alla diffusione del COVID-19, è stata disposta unilateralmente dalle autorità della Repubblica di Bielorussia e comunicata alle competenti autorità italiane in data 27 febbraio 2020, senza che finora sia stata resa nota alcuna modifica o revoca di tale decisione. Si fa inoltre presente che anche le autorità ucraine hanno unilateralmente disposto e comunicato in data 17.6.2020 che, in considerazione dell’emergenza epidemiologico-sanitaria in corso, non sarà autorizzato l’espatrio dei minori per ragioni di risanamento e hanno pertanto invitato le associazioni a soprassedere all’organizzazione dei soggiorni solidaristici fino al termine dell’emergenza.”

LA TESTIMONIANZA DI UNA NOSTRA FAMIGLIA

La Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione ha selezionato e pubblicato nella prima pagina del rapporto 2020 sui minori accolti nei programmi solidaristici di accoglienza in Italia questa testimonianza di una nostra famiglia:

Da che parte si può cominciare? Cosa possiamo dire di nuovo senza correre il rischio di ripeterci? E’ difficile!
DIFFICILE è trasmettere i sentimenti che si provano per questi bambini!
DIFFICILE è raccontare un’esperienza tanto coinvolgente senza correre il rischio di apparire un po’retorici!
DIFFICILE è riassumere in poche righe cinque settimane di…rivoluzione!
DIFFICILE è pensare al momento dei saluti!
…quindi…è sicuramente un’esperienza DIFFICILE!

STRAORDINARIO è vedere tante persone lavorare insieme partendo da presupposti diversi, ma con un fine comune!
STRAORDINARIO è il rapporto che si instaura con questi bambini!
STRAORDINARIO è pensarli un po’anche figli tuoi e trattarli come tali!
…quindi…è sicuramente un’esperienza STRAORDINARIA!

COMMOVENTE è vedere il pullman quando arriva e quando riparte dal piazzale della chiesa!
COMMOVENTE è vederli giocare a pallone mischiati ai bambini italiani!
COMMOVENTE sono i loro slanci di sincero affetto!
…quindi…è sicuramente un’esperienza COMMOVENTE!

TRISTE è pensare alla realtà che alcuni bambini vivono quotidianamente in Bielorussia!
TRISTE è sapere di non poter fare di più!
TRISTE è salutare per l’ultima volta quelli che l’anno prossimo non torneranno perché troppo grandi!
…quindi…è sicuramente un’esperienza TRISTE!

Quante cose insieme è questa “avventura bielorussa”! Quanti sentimenti a volte contrastanti!
Come sempre quanto più si crede di dare, tanto più si riceve…ed è veramente così!
La cosa più straordinaria di tutte, però, è che un’esperienza tanto “speciale” diventi col tempo semplicemente “normale”.
Annamaria

GIORNATA MONDIALE DEL VOLONTARIATO

Oggi si celebra la Giornata mondiale del volontariato, stabilita dalla risoluzione 40/212 dell’ONU il 17/12/1985.
Un augurio ed un ringraziamento a tutti i partecipanti alle nostre iniziative, alle quali dedicano tempo, energia, risorse ed entusiasmo!

IN BIELORUSSIA

In un’intervista con giornalisti provenienti da Bielorussia, Ucraina, Moldova, Kazakistan e Russia, Alexander Lukashenko ha ribadito che se non mantenesse il potere non scapperebbe perchè potrebbe partire per la Russia e anche che dopo di lui il Paese sarebbe al disastro.

Appare questa la solita retorica di Lukashenko atta a spaventare la popolazione con il “senza di me cosa fareste” e tentare di renderla consapevole della inutilità delle proteste.

Intanto nel Paese le manifestazioni proseguono, però ormai quasi solo nella capitale, così come le azioni di repressioni della polizia.